Girone E Neymar Fantamondiale
MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.
Come giocheranno le quattro protagoniste del Girone E della prossima Coppa del Mondo? Passiamo in rassegna Brasile, Serbia, Svizzera e Costa Rica.

Brasile

Il CT Tite può contare su una rosa di 23 convocati di grandissima qualità. Ci sono anche tre "italiani", come Alisson, Miranda e Douglas Costa, anche se la stella più luminosa è quella di Neymar. Le soluzioni sono tantissime: nel 4-3-3 di base, in difesa è out per infortunio Dani Alves, ma Danilo è un rimpiazzo di lusso. Strizzate l'occhio anche a Filipe Luis perché costa poco e potrebbe giocare titolare nell'ultima partita, se il Brasile sarà già qualificato. Dalla cintola in su il talento abbonda, con il rampante Gabriel Jesus che si contenderà il posto con Firmino, senza dimenticare due colonne portanti del Real Madrid come Marcelo e Casemiro. Grande favorita nel Girone E e nel torneo.
Probabile formazione (4-3-3)
Alisson; Danilo, Miranda, Thiago Silva, Marcelo; Fernandinho, Casemiro, Paulinho; Willian, Firmino, Neymar.

Serbia

Dopo aver mancato la qualificazione al Mondiale brasiliano di quattro anni fa, la Serbia vorrà dire la sua in questa edizione. La stella è sicuramente il laziale Milinkovic-Savic, che agirà da riferimento centrale dietro alla prima punta in un 4-2-3-1. Assieme a lui, anche il torinista Ljajic ed il romanista Kolarov. Da non sottovalutare anche l'apporto dell'esperto difensore ex Chelsea Ivanovic e del mediano del Manchester United, Matic. Da tenere d'occhio anche la vena realizzativa di Mitrovic, sempre letale con la maglia del suo paese.
Probabile formazione (4-2-3-1)
Stojkovic; Rukavina, Ivanovic, Tosic, Kolarov; Milivojevic, Matic; Tadic, Milinkovic-Savic, Zivkovic; Mitrovic.

Svizzera

Tante vecchie conoscenze del calcio italiano nella nazionale crociata, a partire dal CT: si tratta di Petkovic, ex mister della Lazio. Oltre a lui, nel 4-2-3-1 base dovrebbero trovare posto l'ormai ex juventino Lichtsteiner, il milanista Rodriguez ed il bolognese Dzemaili. Possibile sorpresa l'atalantino Freuler, reduce da una stagione top, in ballottaggio con Behrami. In mezzo al campo il top player rimane Xhaka dell'Arsenal, mentre Shaqiri vorrà lasciarsi alle spalle la dolorosa retrocessione con il suo Stoke City.
Probabile formazione (4-2-3-1)
Sommer; Lichtsteiner, Schar, Elvedi, Rodriguez; Freuler, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic.

Costa Rica

Sulla carta la nazionale centroamericana sembra essere la più debole del raggruppamento. Ma nel 2014 i costaricensi stupirono tutti, qualificandosi agli ottavi a scapito di Italia ed Inghilterra. Difficile individuare un top player: gli unici che rispondono (più o meno) a questo identikit sono il portiere del Real Madrid Keylor Navas e Bryan Ruiz, estroso esterno dello Sporting Lisbona. Il CT Oscar Ramirez potrebbe puntare sul classico 4-4-2, con il difensore del Bologna Giancarlo Gonzalez a tenere le redini della difesa. Davanti c'è spazio per l'ex enfant prodige dell'Arsenal, quel Joel Campbell che non è mai definitivamente sbocciato.
Probabile formazione (4-4-2)
Navas; Oviedo, Waston, Gonzalez, Gamboa; Venegas, Guzman, Tejeda, Ruiz; Urena, Campbell.