Fantacalcio 2018-2019: guida all’asta, consigli e scommesse
MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.
Inizia con questo articolo, il nostro speciale sul Fantacalcio 2018-2019, una guida all'asta tra certezze, consigli e scommesse. Dopo aver dato uno sguardo ai ritiri e alle prime amichevoli, questa guida cercherà di dare consigli e aggiornamenti a tutti gli appassionati di Fantacalcio che fanno l'asta già ad agosto. La guida verrà aggiornata continuamente e potrebbe subire modifiche derivanti sia dal calciomercato, che dalla data di stesura  della stessa.  Bando alle ciance e diamoci sotto!

Portieri Fantacalcio 2018-2019

Sicurezze

Szczesny (Juventus): con l'addio di Buffon, il polacco diventa il numero uno dei bianconeri dopo aver fatto un po' di apprendistato. Parte davanti nelle gerarchie con Perin, anche se sicuramente non giocherà tutte e 38 le partite, quindi attenzione. Al fantacalcio è comunque una sicurezza: ha subìto solo 9 gol lo scorso anno in 17 partite e può contare su una difesa di ferro. Handanovic (Inter): settima stagione con la maglia dell'Inter per lui, che è sempre un must per i fantallenatori che cercano il meglio fra i pali in questo fantacalcio 2018-2019. Negli ultimi anni, nonostante grandi prestazioni, ha sempre preso tanti gol, ma quest'anno la difesa interista sembra più forte ed affidabile ed uno come lui può solo trarne vantaggio. Samir insegue anche un record: con 23 rigori parati, è secondo nella classifica all-time in Serie A dietro a Pagliuca, che ne ha neutralizzati 24. Chissà che non possa superarlo già in questa stagione.. Sirigu (Torino): è possibile inserire tra le sicurezze un portiere che ha subìto 44 gol nella scorsa stagione? Secondo noi sì, se si tratta dell'ex estremo difensore del PSG. L'anno scorso sia con Mihajlovic sia con Mazzarri ha tenuto in piedi la baracca in più di una occasione, e non a caso ha tenuto una media voto (al netto di bonus e malus) di 6,38: significa che, anche in ottica modificatore, può fare molto comodo. Quest'anno, poi, il Toro parte dall'inizio già con Mazzarri e con una difesa che, sulla carta, si mostra più affidabile.  

Consigliati

Donnarumma (Milan): Gigio viene da una stagione abbastanza travagliata, che lo ha visto protagonista di partite non proprio indimenticabili. Nonostante questo, però, rimane uno dei migliori portieri della Serie A capace di portare a casa voti alti con i suoi interventi. Il dualismo con Reina (calciomercato permettendo) potrebbe portarlo a saltare qualche partita, ma il numero uno dei rossoneri rimane lui: nel dubbio, potete anche prenderli entrambi onde evitare ogni tipo di problema. Strakosha (Lazio): lo scorso anno, di questi tempi, il portiere della Lazio era più una scommessa. In questa stagione, invece, parte come uno dei top nel suo ruolo, dopo aver condotto una stagione ad alti livelli: 6,27 la sua media voto, nonostante i 49 gol subìti. E' proprio questo il dato che ci fa più riflettere, perchè i biancocelesti tendono a prendere qualche gol di troppo ed hanno perso anche De Vrij, rimpiazzato con Acerbi. Se Simone Inzaghi riuscirà a registrare la fase difensiva, Strakosha ne beneficerà e con lui anche i fantallenatori che ci hanno puntato. Olsen (Roma): non è facile raccogliere l'eredità lasciata da Alisson, ma questo svedesone di 198 cm ha dimostrato al Mondiale di essere affidabile. Ecco perchè lo inseriamo tra i consigliati, nonostante sia alla prima vera esperienza in un top club. Con i giallorossi potrà contare anche su una difesa affidabile, ed inoltre c'è una statistica che depone a suo favore: nelle due stagioni e mezzo con il Copenhagen, ha mantenuto la porta inviolata nel 45% delle partite giocate. Un dato che i fantallenatori più incalliti non sottovaluteranno.  

Scommesse

Audero (Sampdoria): i blucerchiati hanno dato il benservito all'esperto Viviano rimpiazzandolo con un 21enne che, ad oggi, ha una sola presenza in Serie A con la Juventus nella stagione 2016-17. Ma l'estremo difensore italo-indonesiano ha convinto tutti l'anno scorso, mettendosi in mostra in Serie B con la maglia del Venezia e regalando prodezze ai tifosi lagunari. E' già stabilmente nel giro dell'Under 21, e la Samp punta forte su di lui: una bella scommessa al fantacalcio 2018-2019, ma attenzione perchè i blucerchiati non sono impermeabili in difesa. Lafont (Fiorentina): gli appassionati di Fifa 18 conosceranno sicuramente questo enfant prodige transalpino, che nel videogioco diventa uno dei portieri più forti nel giro di un paio di stagioni. Se lo augura anche la Fiorentina, che lo ha prelevato dal Tolosa dove, nel 2015, ha esordito a 16 anni, 10 mesi e 5 giorni. E' un classe '99, una scommessa intrigante al fantacalcio, perchè potrebbe rivelarsi veramente un crack. Nelle prime amichevoli ha già fatto vedere cose interessanti, quindi fateci più di un pensierino sul Donnarumma francese.. Meret (Napoli): se non fosse per i continui infortuni, Meret sarebbe uno dei portieri più affidabili dell'intera Serie A. Non a caso, il Napoli ha investito 25 milioni su di lui eleggendolo a portiere titolare. Purtroppo, però, l'infortunio alla spalla che lo ha colpito in estate e che lo ha tenuto lontano dai campi anche l'anno scorso con la Spal sono un campanello d'allarme in ottica fantacalcio 2018-2019. Se integro, Meret è fra i top nel ruolo ed ha soli 21 anni. Il 6,35 di media voto nella scorsa stagione la dice lunga sulla bontà di questo ragazzo, che si è dimostrato già pronto per il salto in una big. Attenzione però perché Ospina non è venuto per fare panchina, e quindi per sicurezza prendeteli entrambi!  Altri: Berisha (Atalanta) ha mostrato troppi alti e bassi l'anno scorso, non puntateci troppo. Consigli (Sassuolo) va bene ma solo se avete un top come primo, Marchetti (Genoa) è fermo da tanto ed è una incognita. Musso (Udinese) è alla prima esperienza europea e si gioca il posto con Nicolas, fate attenzione. Skorupski potrebbe far bene ma il Bologna non dà molte certezze là dietro, Sorrentino (Chievo) rischia di prendere tanti gol quest'anno e la carta d'identità potrebbe cominciare a pesare. Sportiello è ok ma il Frosinone non ha una difesa insormontabile, Cragno (Cagliari) rischia di raccogliere tanti palloni in fondo al sacco come lo scorso anno. Provedel (Empoli) e Sepe (Parma) prendeteli solo come terzi portieri, Milinkovic e Gomis (Spal) solo in coppia affiancati da un top.  

Difensori Fantacalcio 2018-2019

Sicurezze

Koulibaly (Napoli): Fantamedia del 6,6 nella passata stagione accompagnata da 5 reti. What else? De Vrij (Inter): Il miglior difensore della scorsa stagione (fantamedia più alta con un ottimo 6,8) è pronto a prendersi l'Inter e far sognare i tifosi nerazzurri. Ce la farà? Non lasciatevelo sfuggire, ma non spendeteci cifre folli perché è incline agli infortuni. Kolarov (Roma): L'anno scorso in molti lo davano per bollito ed invece con Di Francesco ha fatto un campionato di grande livello, realizzando ben 7 assist. Aleksandar è un calciatore letale in qualsiasi momento, specialmente con i calci piazzati, spendeteci qualche fantamilione anche nel fantacalcio 2018-2019. Cancelo (Juventus): Se all'Inter è riuscito a far vedere buone giocate, alla Juventus saprà fare altrettanto, se non di più. È un terzino in cui investire e spendere qualche fantamilione, specialmente se i suoi assist possono essere concretizzati da sua maestà Cristiano Ronaldo. Altri: Sarebbe da ipocriti non nominare difensori del calibro di Bonucci o Chiellini, coppia titolare della retroguardia bianconera. Stesso discorso per Skriniar oppure per Manolas e "El Comandante" Fazio, pedine inamovibili della difesa giallorossa. Non dimenticatevi di terzini super-offensivi come Alex Sandro e Florenzi.  

Consigliati

Acerbi (Lazio): L'idolo degli amanti del fantacalcio non poteva mancare in questa guida del fantacalcio 2018-2019. Nella scorsa stagione non è stato lucido come nel 2016-2017, ma Ciccio Acerbi è un titolare inamovibile e con mister Inzaghi saprà ritrovare lucidità e compattezza, puntateci perché è un titolare inamovibile che non disdegna il gol. De Silvestri (Torino): Nella scorsa stagione ha fatto faville, 5 reti e 2 assist in 34 presenze. Anche nel ritiro estivo sta facendo vedere ottime cose ed il fatto che giochi a centrocampo, ma è considerato difensore, lo agevola molto. Conti (Milan): Dopo un anno in cui ha attraverso un vero e proprio calvario, il terzino è pronto a tornare a sfrecciare sulla fascia destra. Puntateci perché molti potrebbero non dargli fiducia durante l'asta e questo potrebbe giocare a vostro favore. Toloi (Atalanta): Quando il difensore brasiliano avanza palla al piede da spesso l’impressione di non volersi fermare più. In queste uscite in Europa League è apparso davvero in forma ed è sempre più leader della squadra bergamasca. Vai Rafael! Altri: Da non sottovalutare c'è anche la retroguardia rossonera formata da Romagnoli e Caldara, che se riuscirà a trovare un po' di feeling potrebbe far divertire molti fantallenatori. Giocatori come Izzo e Nkolou del Torino sono degli onesti mestieranti, così come il veterano Srna del Cagliari. Rodriguez del Milan può essere un buon acquisto in questo fantacalcio 2018-2019, ma non spendeteci troppo come potrebbe esservi accaduto nella scorsa stagione. Bene anche Mario Rui e Hysaj del Napoli. Occhio anche a Palomino che in Europa League contro il Sarajevo ha segnato e non farà di certo rimpiangere Caldara.  

Scommesse

Vicari (Spal): una delle prime mosse di mercato della Spal è stato blindare il suo centrale difensivo Vicari fino al 2022. Titolare inamovibile, buon rendimento in casa ed ottima scommessa in questo fantacalcio 2018/2019. Asamoah (Inter): ogni anno lo danno per "bollito", e lui ogni anno ribalta il pronostico. Kwadwo è un ottimo rincalzo per chi vuole qualità a basso prezzo; attenzione perché Spalletti potrebbe rivitalizzarlo. Tonelli (Sampdoria): Alla Samp può rinascere e tornare mister 6 fisso. Puntateci! Di Lorenzo (Empoli): il terzino classe '93 dell'Empoli è davvero un bel prospetto. Nell'ultima amichevole contro l'Eintracht Frankfurt ha servito dei cross al bacio per il rampante Caputo. Puntateci perché potrebbe essere una gran bella sorpresa. Altri: Tra le scommesse di questo fantacalcio 2018-2019, fate attenzione anche al napoletano Maksimovic che potrebbe soffiare il posto a Raul Albiol. Jaroszynski del Chievo sarà un titolare sicuro, ma la rosa clivense è a rischio retrocessione. Vitor Hugo della Fiorentina ha un ottimo rendimento in casa, stesso discorso per Ferrari del Sassuolo. Non male nemmeno Mancini dell'Atalanta, alcuni di voi staranno già storcendo il naso, ma il giovane Gianluca Mancini è uno di quei giocatori che con un allenatore come Gasperini possono esplodere incredibilmente (Caldara docet). Chiudiamo con un nome poco gettonato, quello di Omar Colley, difensore della Sampdoria che grazie ai suoi 192 cm è un elemento davvero pericoloso su situazioni di calcio piazzato (ha segnato in amichevole contro il Watford).  

Centrocampisti Fantacalcio 2018-2019

Sicurezze

Milinkovic-Savic (Lazio): dopo essere definitivamente esploso lo scorso anno, il serbo può essere tranquillamente iscritto nell'albo dei top player di questa Serie A. 12 gol e 4 assist nella passata stagione, oltre a prestazioni sontuose che hanno spinto la sua fantamedia sino a 7,87. Potete puntarci forte, anche perchè non è inserito nei trequartisti ma è centrocampista puro, con un rendimento da attaccante: è il pilastro sul quale poter costruire la vostra rosa. Douglas Costa (Juventus): l'impatto con la Serie A del brasiliano è stato devastante. In 29 presenze ha servito 9 assist, segnando anche 4 gol e portando sempre a casa voti ben oltre la sufficienza. Quest'anno promette di fare scintille nel reparto avanzato bianconero, ed al fantacalcio è super appetibile perchè è un trequartista/centrocampista. Pensateci bene prima di rinunciare ad uno come lui in sede d'asta.. Nainggolan (Inter): la nuova vita calcistica di Radja comincia dall'Inter e dal suo mentore Spalletti che lo ha fortemente voluto. L'ultima stagione a Roma non è stata una delle migliori, ma il Ninja è sempre al top nel suo ruolo e può garantire diversi gol da agosto a maggio. Unica incertezza? La tenuta fisica. Ma Nainggolan vive di stimoli, e siamo sicuri che in casa nerazzurra non gli mancheranno. Perisic (Inter): se avevamo qualche dubbio sui suoi troppi alti e bassi, questi sono stati spazzati via dal grandissimo Mondiale che Ivan il terribile ha disputato con la Croazia. L'ala sinistra ha pochi competitors al mondo nel suo ruolo, e lo scorso anno al fantacalcio ha chiuso con degli ottimi numeri: pensate che siano pochi 11 gol ed 8 assist per uno da schierare a centrocampo? Non lasciatevelo sfuggire! Altri: Pjanic è il faro della Juventus, Allegri gli ha consegnato le chiavi della squadra ed è letale anche da calcio piazzato. Hamsik al fantacalcio non si discute, i 100 gol in Serie A parlano per lui e con Ancelotti potrebbe ritrovare quello smalto che sembrava un po' perso con Sarri. Bonaventura è una istituzione dal fantacalcio sin dai tempi dell'Atalanta, ed è uno che ha nelle gambe quei 6-7 gol a stagione.  

Consigliati

Cristante (Roma): alzi la mano chi pensava di trovare tra i consigliati uno che fino a due anni fa faticava a ritagliarsi il posto nel Pescara. Bryan ha stupito tutti, e grazie alla cura Gasperini, è diventato un gioiello al fantacalcio: 9 gol con l'Atalanta lo scorso anno, con il conseguente passaggio alla Roma in estate. Sotto la guida di Di Francesco questo classe '95 potrebbe ulteriormente migliorarsi, affinando quelle doti da incursore che hanno convinto il DS Monchi a sganciare diversi milioni per accaparrarselo. Un centrocampista col vizio del gol da non sottovalutare, nonostante la maglia giallorossa potrebbe pesare. Pastore (Roma): che dire del Flaco? Arrivato in Italia nel lontano 2009 a Palermo, in due stagioni fece innamorare milioni di fantallenatori. E così, il suo ritorno in italia dopo ben sette stagioni al PSG è sembrato una nota romantica per tutti coloro che rimasero inebriati dalla tecnica sopraffina di questo argentino. Col tempo ha un po' arretrato il suo raggio d'azione, ma resta un profilo molto interessante in ottica fantacalcio. Al cuor non si comanda, ed il cuore di molti di voi batte ancora per lui, ne siamo certi.. Calhanoglu (Milan): il turco viene da una stagione a due facce: pessima la prima parte sotto la gestione Montella, ottima la seconda con Gattuso. Nel girone di ritorno è stato spesse volte il migliore del Milan, e si è mostrato anche sui social carico a pallettoni e voglioso di riportare ai vecchi fasti i rossoneri. Per lui 6 gol e 4 assist nel 2017-18, e quest'anno potrebbe migliorare soprattutto la seconda statistica, dato che in mezzo all'area troverà un certo Higuain a raccogliere i suoi splendidi inviti. Chiesa (Fiorentina): è uno dei giovani più interessanti del nuovo corso della Nazionale, forse quello più forte anche in prospettiva. Ha raccolto l'eredità di Bernardeschi, e lo ha fatto in maniera egregia, segnando 6 gol con 3 assist. Può fare di più, perchè è nelle sue corde, e se riesce a limare anche qualche spigolo a livello caratteriale che lo porta a prendere qualche giallo di troppo, diventerà un top player dal futuro radioso. Volete un consiglio? Uno così dovete averlo in rosa, perchè i successi della Fiorentina passano soprattutto dai suoi piedi. Altri: Barak ha stupito tutti al suo primo anno in Italia, ora è chiamato a confermarsi. Barella è imprescindibile per il Cagliari, batte anche i rigori ma deve limitare i gialli, mente il Pata Castro proprio in Sardegna vorrà confermare le sue doti da incursore. Emre Can è tutto da vedere al primo anno in Italia ma è di sicuro valore, mentre Khedira è in fase calante anche se col vizietto del gol sempre intatto. Dzemaili non è mai da sottovaluare, così come Jankto che con Giampaolo alla Samp potrebbe migliorare ulteriormente. Lazzari ha dimostrato lo scorso anno di essere super affidabile, così come Laxalt che è uno da sufficienza fissa, mentre Zielinski dovrebbe trovare maggiore spazio con Ancelotti per sprigionare la sua forza d'urto. Chiudiamo con due coppie: Perotti-Under nella Roma (il turco potrebbe definitivamente esplodere) e Birsa-Giaccherini nel Chievo. Khedira il vizio del gol ce l'ha sempre, non sottovalutatelo!

Scommesse

Pasalic (Atalanta): il croato è chiamato a raccogliere l'eredità lasciata da Cristante, uno che sapeva come far male nell'aree di rigore avversarie. Ma l'ex Milan potrebbe essere schierato anche da trequartista, e nella sua carriera ha comunque dimostrato di avere un certo senso del gol. Basti pensare che nell'ultima stagione all'Hajduk mise a segno 11 gol, mentre nella parentesi al Milan segnò 5 reti giocando solo 24 partite. Potrebbe rivelarsi, quindi, una lieta sorpresa in chiave fantacalcio, una di quelle scommesse che a maggio ti fanno sorridere ripensando all'asta estiva. Fabian Ruiz (Napoli): i partenopei a centrocampo hanno lasciato partire Jorginho ed hanno puntato forte su questo spagnolo classe 1996, arrivato dal Betis per 30 milioni di euro. Nelle prime uscite stagioni ha fatto vedere delle ottime cose ed Ancelotti sembra orientato a ritagliargli un certo spazio in questa stagione. L'incognita è rappresentata dall'adattamento al calcio italiano, ma il suo mancino lascia ben sperare i tifosi napoletani e gli appassionati di fantacalcio. Siamo sicuri che molti di voi ci punteranno: come darvi torto? Boateng (Sassuolo): nuova vita in Italia per l'ex milanista, che ha deciso di lasciare Francoforte dopo una sola stagione culminata con la vittoria della coppa nazionale. Nel Milan di Allegri, a sorpresa, il Boa diventò una pedina fondamentale, salvo poi perdersi dopo alcune stagioni tra Schalke 04, Las Palmas ed Eintracht (con un fugace ritorno a Milano). Con i neroverdi Boateng vuole rimettersi in gioco nel campionato che lo ha reso famoso: rimane una certa diffidenza nei suoi confronti, ma potrebbe rivelarsi una scommessa vincente se riuscirà ad esprimersi sugli standard visti qualche anno fa. Un punto a favore per acquistarlo nel fantacalcio 2018-2019? De Zerbi potrebbe schierarlo falso nueve, e non fa mai scomodo un centrocampista che gioca da punta. Zajc (Empoli): piede educato, grande visione di gioco, letale da palla inattiva. Tutto questo è Miha Zajc, sloveno classe 1994 che ha brillato ad Empoli nella passata stagione, chiusa con 8 gol e ben 13 assist. Saprà confermarsi anche in Serie A? La classe non gli manca di certo, l'incognita semmai è riferita al fatto di giocare in una neopromossa. Se cercate una scommessa dal sesto slot in giù a centrocampo, segnatevi questo nome, perchè Zajc potrebbe rivelarsi una delle note più liete del prossimo campionato. Altri: Valon Berisha (Lazio) non parte con i gradi del titolare ma a Salisburgo era sempre fra i migliori, anche in Europa League. Fofana (Udinese) si è un po' perso l'anno scorso ma è ancora giovane e di talento, Lukic (Torino) potrebbe essere la sorpresa nel centrocampo di Mazzarri. Mandragora (Udinese) sarà il perno del centrocampo friulano, Pessina (Atalanta) il classico nome nuovo di Gasperini. Castillejo (Milan) può farvi davvero comodo in ottica fantacalcio perché costa poco e giocherà diverse partite, visto anche gli impegni del Milan in Europa League. Il vice Suso gioca su entrambe le fasce ed attacca con abilità lo spazio. Noi lo prenderemo come settimo/ottavo centrocampista, e voi?! Stulac (Parma) ha fatto vedere grandi cose in B anno scorso, mentre Svanberg (Bologna) sembra abbia stregato Pippo Inzaghi nel ritiro. Gerson (Fiorentina) potrebbe maturare molto alla corte di Pioli, mentre Halilovic (Milan) deve dimostrare di non essere una meteora. Ultimi due nomi quasi sconosciuti? Kiyine (Chievo) è un '97 che ha impressionato l'anno scorso a Salerno, Stijepovic (Sampdoria) addirittura un '99 per il quale Giampolo nel ritiro ha speso parole al miele. Chiudiamo con il talismano Kurtic della Spal, gioca spesso da falso nueve e non disdegna qualche buon +3.  

Attaccanti Fantacalcio 2018-2019

Sicurezze

Icardi (Inter): Sua maestà Maurito Icardi è sicuramente il baluardo da cui imbastire la vostra rosa in questo fantacalcio 2018-2019. Gli attaccanti, il cui mister è Spalletti segnano tantissimo (ne abbiamo parlato qui), e le 29 reti nella passata stagione ne sono la prova. Probabilmente Icardi in questa stagione giocherà di meno a causa della Champions League, ma sarà comunque decisivo. Se riuscite a prenderlo, affiancategli anche Lautaro Martinez, riserva di ottime prospettive. Cristiano Ronaldo (Juventus): Se non è una sicurezza il cinque volte pallone d'oro, chi lo è? State attenti però a non fare follie per lui, anche perché Allegri potrebbe preferire di schierarlo in Champions piuttosto che in campionato. In questo articolo abbiamo parlato dei 3 motivi per non acquistarlo! Higuain (Milan): È il colpo dell'estate per i tifosi del Milan che con un attaccante del calibro del Pipita possono sognare grandi traguardi. L'attaccante argentino è davvero una certezza su cui puntare e spendere un qualcosa in più, specialmente se a servirlo ci sarà Suso. Immobile (Lazio): Nella scorsa stagione l’attaccante con la fantamedia più alta, considerando il numero di presenze (32) è stato Immobile (Lazio) con un eccellente 9,4. In questa stagione vorrà continuare questo trend positivo, sperando però che Lotito non smantelli troppo la rosa. Altri:  Sicurezze sono anche Dzeko, Mertens (attenzione perché Milik lo può relegare a seconda punta) ed Insigne, attaccanti che possono e sanno fare davvero bene. Non dimenticatevi del cholito Simeone che l'anno scorso ha infranto i sogni di gloria del Napoli nel finale di campionato. Bene anche Dybala, che con la partenza di Higuain potrebbe ritagliarsi più spazio e potrebbe essere dimenticato dai tanti fantallenatori accecati dalla luce di Cristiano Ronaldo. Chiudiamo con Belotti, che nella scorsa stagione ha deluso le aspettative di molti fantallenatori ed in questo fantacalcio 2018-2019 sarà costretto a riscattarsi. Il consiglio è quello di non spenderci più del 25% del vostro budget se rimarrà al Torino, ma qualora dovesse andare al Napoli allora potreste provare ad investire qualche credito in più.  

Consigliati

Milik (Napoli): Il Napoli di Ancelotti sarà tutta altra cosa rispetto a quello di Sarri per quanto riguarda la gestione della rosa. Proprio per questo vedremo Milik molto più spesso in campo a cercare di regalare +3 a tutti quei mister che hanno deciso di puntarci in questo fantacalcio 2018-2019. Potrebbe essere la stagione del riscatto per l'attaccante polacco, puntateci senza fare follie estreme! Lasagna (Udinese): La rosa dell'Udinese non presenta grandi individualità, unica stella è la voglia e la grinta di Kevin Lasagna che nella scorsa stagione ha trascinato i friulani verso la salvezza. Negli schemi di Velazquez sarà l'unico riferimento offensivo in un modulo che sarà il 4-2-3-1. Corri Kevin, corri! Zapata (Atalanta): Nonostante la concorrenza del rampante Musa Barrow, nel fantacalcio 2018-2019 uno degli attaccanti che potrebbe fare meglio è proprio Duvan Zapata, che già nel passato campionato ha segnato 10 reti in 28 presenze. Gasperini è un allenatore esigente che richiede molto sacrificio ai suoi giocatori, ma se al tuo fianco c'è un certo Papu Gomez pronto ad imbeccarti, tutto risulta più facile. Verdi (Napoli): Stesso discorso di Milik, ma in questo caso ci sentiamo di suggerirvi che Verdi potrebbe prendere il posto di Callejon. Verdi si sposa a pennello con gli schemi di Ancelotti, ed è inoltre apparso decisamente in forma durante il ritiro a Castel Volturno e nelle amichevoli. Il vero crack in questo fantacalcio 2018-2019 potrebbe essere proprio lui! Altri: Nomi che non vanno di certo trascurati sono quelli del cagliaritano Pavoletti che nella scorsa stagione è andato in doppia cifra con 11 reti e del lottatore Mandzukic che con la partenza di Higuain potrebbe riacquistare il suo ruolo di prima punta (riserva di Cristiano Ronaldo). Il neo-acquisto dell'Inter Politano può far bene in chiave assist, così come Cutrone che riuscirà a ritagliarsi bene il proprio spazio. Attenzione a Keita dell'Inter, che può concorrere con Politano per un posto da titolare, se potete acquistateli entrambi. Luis Alberto, Ilicic ed il Papu Gomez sono ottimi giocatori, penalizzati però dal ruolo di attaccanti nel listone. Oltre a questo, il Papu Gomez nella scorsa annata ha sbagliato 3 rigori su 5, facendo aumentare la quotazione di Ilicic che molto probabilmente avrà qualche chance di battere rigori e le punizioni da destra. Finita anche la magia per Iago Falque, attaccante pure lui, che farà coppia davanti con Belotti; se l'anno scorso era una scommessa, quest'anno è una certezza e sicuramente vi costerà di più in fase d'asta, non fate follie!  

Scommesse

Caputo (Empoli): Nell'amichevole contro l'Eintracht Francoforte, Caputo ha siglato una doppietta ed è stata una splendida vetrina per tutti coloro i quali avevano fatto un pensierino su di lui. Ciccio sarà il riferimento offensivo della squadra toscana in questo campionato e non è detto che non possa arrivare in doppia cifra, specialmente quando giocherà tra le mura amiche. Defrel (Sampdoria): Come vi abbiamo già accennato, Giampaolo è un grande motivatore e saprà sicuramente rivitalizzare l’attaccante francese che nella sua seconda stagione al Sassuolo realizzò 12 reti. Strizzategli l'occhio perché con l'eterno Quagliarella potrebbe formare un'interessantissima coppia d'attacco. Falcinelli (Bologna): Quest’anno ad istruirlo ci sarà Pippo Inzaghi, il re del fuorigioco, con cui si è messo già in luce in amichevole contro il Southampton. Falcinelli potrebbe andare in doppia cifra senza troppi problemi, un attaccante low-cost di lusso! Brignola (Sassuolo): Crediamo fortemente che un allenatore come De Zerbi, che ha già allenato Brignola, possa tirar il meglio da un giovane prospetto come lui. L'acquisto che è stato ufficializzato ad inizio agosto, potrebbe essere un colpo interessante per i neroverdi che davanti hanno confermato Babacar. Brignola nella scorsa stagione con la maglia del Benevento ha realizzato 3 reti in 17 presenze, portando a casa una fantamedia del 6,7. Ciano (Frosinone): Lo scugnizzu con il sinistro magico ha fatto sognare il Frosinone nella scorsa stagione e, in questo fantacalcio 2018-2019 cercherà di trascinare i ciociari verso la salvezza. Non vi è dubbio che con mister Longo giocherà titolare, tuttavia valutatelo come quinto attaccante perché il Frosinone non scenderà mai in campo con un atteggiamento troppo spavaldo e offensivo. Zaza (Torino): Doveva andare alla Sampdoria ma poi ha deciso di virare sulla squadra allenata da Mazzarri. Nonostante il rigore sbagliato ad Euro 2016, abbiamo un debole per Zaza che, anche se recidivo nelle ammonizioni, può andare via a basso prezzo all'asta e segnare 8-9 gol durante la stagione. Altri: Occhio a Musa Barrow, nome inflazionato specialmente dopo l'ottima prestazione in Europa League. Non sarà titolare, ma di certo riuscirà a ricavarsi una bella fetta di spazio anche perché Gasperini ama fare turnover e sperimentare soluzioni diverse. Interessante è anche Lapadula al Genoa che tuttavia fatica sempre a trovare costanza e continuità. Di Petagna e del suo arrivo alla Spal ne abbiamo già parlato. Come sesto attaccante date uno sguardo al giallorosso Justin Kluivert che se dovesse riuscire ad ottenere un posto da titolare, potrebbe essere un bel crack. Kluivert è un'ala duttile che può ricoprire diverse posizioni, quindi Di Francesco lo riutilizzerà in moduli e contesti diversi. Un acquisto folle se state per terminare i fantamilioni può essere il centravanti venezuelano Machis dell'Udinese, andato in rete nell'amichevole contro l'Ah Hilal e che promette davvero bene. Chiudiamo questa guida del fantacalcio 2018-2019 con un suggerimento interessante che è Inglese del Parma, centravanti per antonomasia che potrebbe sfruttare le giocate di Ciciretti e Gervinho (entrambi attaccanti).