MILAN, ITALY - NOVEMBER 03: Lautaro Martinez of FC Internazionale looks on during the Serie A match between FC Internazionale and Genoa CFC at Stadio Giuseppe Meazza on November 3, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.
L'11a giornata di Serie A è alle porte. Questa volta niente monday night, si comincia di venerdì con il Napoli in campo nell'anticipo. Andiamo a vedere, partita per partita, i giocatori che conviene schierare, tra big e possibili outsider.

NAPOLI-EMPOLI (venerdì ore 20.30)

Nel turnover annunciato da Carletto Ancelotti la certezza si chiama Milik: il polacco va schierato, così come il suo connazionale Zielinski e Mertens, anche se il belga non è sicuro del posto al 100%. Nell'Empoli poco su cui puntare in questa giornata, se non avete alternative di rilievo potete schierare Zajc e Krunic.

INTER-GENOA (sabato ore 15.00)

Riposo per Icardi, dal primo minuto ecco Lautaro Martinez: è l'occasione giusta per lanciarlo titolare. Se avete Perisic non lasciatelo fuori, così come Handanovic che a San Siro prende pochissimi gol. Nel Genoa si può tentare con Kouamè, che sforna sempre ottime prestazioni. Piatek a rischio panchina, per cui lasciatelo riposare.

FIORENTINA-ROMA (sabato ore 18.00)

Simeone riuscirà finalmente a sbloccarsi? La Roma non è impermeabile dietro, potete provare a dargli una chance. Chiesa titolare fisso, attenzione a Gerson e al gol dell'ex.. Nei giallorossi i due esterni Under ed El Shaarawy possono far bene, mentre Cristante avrà voglia di sfruttare l'occasione per rilanciarsi.

JUVENTUS-CAGLIARI (sabato ore 20.30)

Ronaldo imprescindibile, allo Stadium va messo sempre e comunque. Da schierare anche Cancelo, in vena di assist e voti alti. Da rilanciare anche Douglas Costa, che può mettere fine al suo periodo no. In casa Cagliari Barella potrebbe fare la solita prestazione coriacea e, se non avete alternative migliori, non lasciatelo fuori. Per il resto, meglio non puntare sui cagliaritani.

LAZIO-SPAL (domenica ore 12.30)

Correa dovrebbe partire titolare, ed in tal caso va assolutamente schierato perchè è in gran forma. Anche Immobile potrebbe bucare la difesa spallina. Potrebbe essere finalmente la volta buona anche per Milinkovic-Savic nella sfida contro il fratello portiere? In casa Spal la sorpresa potrebbe essere Antenucci, sottotono finora ma voglioso di tornare protagonista.

CHIEVO-SASSUOLO (domenica ore 15.00)

Giaccherini è l'uomo che può togliere le castagne dal fuoco, se lo avete schieratelo. La difesa del Sassuolo concede molto, e ne potrebbe approfittare anche Stepinski. Una sorpresa? Obi, fedelissimo di Ventura già al Torino. In casa neroverde Lirola e Rogerio potrebbero fare molto bene sulle fasce, servendo assist vincenti magari a Boateng. Attenzione anche a Berardi, che contro le difese a 3 può far male partendo largo.

PARMA-FROSINONE (domenica ore 15.00)

Gervinho in casa contro il Frosinone va sicuramente schierato. La sorpresa potrebbe essere Siligardi, magari riesce a portare qualche bonus a quei pochi che ci hanno puntato. In casa ciociara le certezze sono Zampano (quasi sempre sufficiente) e Ciofani, ma anche la coppia di trequartisti Campbell-Ciano ha dimostrato di essere in forma.

SAMPDORIA-TORINO (domenica ore 15.00)

Saponara ha dimostrato contro il Milan di essere in forma, confermatelo. Attenzione poi al solito Quagliarella che ha il gol dell'ex facile. La sorpresa? Praet, in crescita ed ancora a secco di gol. Nel Torino Iago e Meitè sono due certezze assolute. Il Gallo Belotti riuscirà a sbloccarsi? La Samp in casa ha preso pochissimi gol, sarà dura per lui.

BOLOGNA-ATALANTA (domenica ore 18.00)

Palacio è tornato ed è imprescindibile per i rossoblù, quindi va messo. La sorpresa potrebbe essere Orsolini, listato centrocampista ma schierato nel tridente davanti. In casa bergamasca impossibile fare a meno di Ilicic, in stato di grazia. Da schierare anche Papu Gomez e Zapata, visto che la difesa del Bologna non è per così dire ermetica. Potrebbero dire la loro anche Hateboer e Gosens sulle fasce.

UDINESE-MILAN (domenica ore 20.30)

Lasagna è in forma, il Milan prende sempre gol: potete puntarci se non avete alternative di lusso. Imprescindibile De Paul, che non stecca (quasi) mai. Nei rossoneri Suso è in un momento d'oro e ad Udine ha già segnato, va messo. Non si può fare a meno neanche di Higuain, mentre Bonaventura, se rientra, potrebbe pescare uno dei suoi soliti jolly.