MagicGol è l'app per fantallenatori che tutti aspettavano.
Chievo ed Udinese hanno scelto di cambiare i propri allenatori durante la pausa per le Nazionali. Per i clivensi, le dimissioni di Ventura hanno portato a scegliere Domenico Di Carlo, mentre in casa friulana il nuovo mister è Davide Nicola al posto dell'esonerato Julio Velazquez. Come cambieranno le due squadre anche in ottica fantacalcio?

CHIEVO

La società veneta era partita con Lorenzo D'Anna, salvo poi virare sull'ex CT dell'Italia Giampiero Ventura. Quest'ultimo, però, ha abbandonato dopo solo quattro partite, nelle quali ha ottenuto un punto. Il Chievo, tuttavia, partiva da -3 a causa della penalizzazione ricevuta per il caso delle plusvalenze, ed attualmente è ultimo in classifica a quota zero. Il nuovo tecnico, Mimmo Di Carlo, è una vecchia conoscenza da queste parti: infatti, ha già guidato il Chievo in altre due occasioni. La prima da novembre 2008 a giugno 2010, la seconda da giugno 2011 a ottobre 2012.

Come giocherà Di Carlo?

Probabilmente si passerà dal 3-5-2 di Ventura al 4-3-3 molto caro a Di Carlo. In difesa si punta a recuperare Cacciatore, anche se come terzino destro non è escluso l'impiego del giovane Depaoli. In mezzo al campo Radovanovic, Hetemaj ed Obi sembrano gli indiziati a partire da titolari, mentre davanti dovrebbe essere definitivamente rilanciato il tridente Birsa-Giaccherini-Stepinski. Il problema per il Chievo è l'abbondanza in attacco, dato che schierando una sola punta rimarrebbero fuori ben quattro attaccanti: Meggiorini, Djordjevic, Pellissier e Pucciarelli, anche se quest'ultimo potrebbe essere utilizzato come alternativa sulle fasce.  

Udinese

L'Udinese era partita in estate con un progetto di rinnovamento e con una squadra affidata al giovanissimo (36 anni) spagnolo Julio Velazquez. Dopo un inizio promettente (8 punti nelle prime 5 giornate), i friulani si sono inceppati, conquistando un solo punto nelle restanti sette partite. Tutto ciò ha portato il patron Pozzo a sollevare dall'incarico Velazquez, affidandosi a Davide Nicola, protagonista della miracolosa salvezza del Crotone due stagioni fa.

Come giocherà Nicola?

In conferenza stampa ha già dichiarato che Lasagna è una prima punta e che Mandragora lo vede come mezzala. Davide Nicola predilige il 4-4-2 come sistema di gioco, con il capitano dell'Under 21 e Fofana che dovrebbero essere i due centrali in mezzo al campo. Davanti sarà De Paul ad agire da seconda punta assieme al già citato Lasagna, mentre sulle fasce dovrebbero agire Pussetto e Barak (se sarà finalmente recuperato fisicamente). In difesa Larsen coprirà la fascia destra, ma può anche essere spostato più avanti con l'inserimento di Ter Avest. Tra i pali, sembra confermato l'argentino Musso dopo un primo periodo di ambientamento.